sabato 9 maggio 2009

il giro d'Italia...

Ciao!

E' partito oggi da Venezia il Giro d'Italia di ciclismo. Ora io, da brava sportiva, dovrei esaltare questo avvenimento, giusto? Beh, si, è chiaro che è una gran bella cosa. Però in questi giorni ho assistito a dei fatti correlati all'evento che mi hanno resa un po' incazzosa e di questo vorrei raccontare in questo post.

Epilogo: le strade di Eraclea fanno abbastanza schifo, piene di buche e crateri che si aprono improvvisi, tombini in rialzo, radici di alberi prorompenti, asfaltature posticce e a macchie... e rotonde in fase di costruzione da anni con bidoni provvisori come l'esame provvisorio di maturità del 1978 che poi è durato trent'anni...
Tant'è che ho fatto presente il problema all'amministrazione comunale sperando di evitare di ammazzarmi in moto prendendo un tombino o di spaccare le sospensioni della macchina su una voragine o di ruzzolare in bici... nessuna risposta. Così ho scritto e l'unica risposta che ho ricevuto è stata dalla Regione, che scaricava barile sostenendo che "quella strada non è di nostra pertinenza", ma nemmeno mi diceva di chi era poi la pertinenza...

Fatto: quindi tutto immutato fino a circa una settimana fa... Siccome domani il giro passa per Jesolo ed Eraclea, è una settimana che stanno asfaltando e tirando a lucido tutta la statale e hanno finito a tempo di record le rotonde che stavano lì immatonite da almeno due anni! Per non dire di Piazza Brescia a Jesolo (dove lavoro): sarà tre mesi che ci lavorano in due o tre operai a giorni alterni (tipo 1 si e 3 no...) e i commercianti protestavano perchè con la piazza chiusa non passava nessuno! Ma l'ultima settimana hanno reclutato braccianti a go-go! La zona sembrava un formicaio, oltretutto tre quarti erano cinesi (quanto li pagheranno?) e come per miracolo hanno finito la pavimentazione! Però aspetto la prossima pioggia per vedere se, come in Piazza Mazzini l'hanno scorso, poi si alzano tutte le mattonelle...

Epilogo: fa piacere che un evento sportivo possa aiutare il compimento di alcune migliorie, però come cittadino che ha DIRITTO a certi servizi basilari mi sento un tantinello presa in giro. Una città deve essere sempre funzionante: per chi ci vive. Poi se passa il Giro magari si abbellisce un po' o si approfitta per qualche ritocco, mi sembra giusto e divertente! Ma il Giro appunto passa, io cittadino resto e mi ammazzo o, nella migliore delle ipotesi, spacco qualcosa e pago pure per aggiustarlo...

Com'è triste questa cultura dell'apparire, questo poco amore per ciò che possediamo. Per quei valori (materiali e spirituali) che dovrebbero essere il nostro vanto e orgoglio sempre, che la fatica per mantenerli "lucidi" dovrebbe essere solo un piacere e invece ci tiriamo a festa solo quando ci guardano. Anzi, solo quando ci guardano con la tv...

Bye,
Silvia

6 commenti:

mary47 ha detto...

Silvia, HAI RAGIONE! bisognerebbe proprio mandarli al diavolo i nostri amministratori! Quanto scrivi e la sacrosanta verità, abbelliscono solo in occasioni del genere o in prossimità delle elezioni!! E allora in coro in bel Vaffa!!

mary47 ha detto...

P.S. anche tu ti puoi iscrivere ai nostri blog: vai sui nostri blog, clicchi su segui, e poi clic, clic, ecco apparire il tuo avatar tra i nostri lettori!
Baciotti

mary47 ha detto...

ri P.S. già fatto, scusami!

stella ha detto...

Silvia hai perfettamente ragione...
Buona domenica.

betty boop ha detto...

....l'insostenibile leggerezza dell'apparire....non aggiungo altro!

p.s.: ma allora sei in ferie la prox per caso? così si va a pattinare assieme magari.....l'avevamo buttata 2 estati fa??? mejo tardi che mai! come i lavori di ripascimento stradale ;-)

Paola ha detto...

Tantinello???
Diciamo sempre e molto... visto che si muovono celermente appunto per avvenimenti o in vista di elezioni....no???
Hai straragione!!!
E' vergognoso!!!
Ciao Silvia dolce serata un abbraccio bacioni