sabato 21 dicembre 2013

Buone feste!



Ciao!

Chi mi segue da qualche anno sa che non amo particolarmente il periodo prenatalizio... Perciò, come da prassi, scrivo volentieri questo post per augurare a tutti di passare delle buone feste, ma non mi dilungo oltre! :-D

Invece, quest'anno ho scoperto che il solstizio di inverno, cioè oggi, viene festeggiato in modo celtico come festa di Yule (spero di non avere scritto castronate). E la cosa mi piace, perché è il giorno in cui la luce ricomincia a farsi strada nelle nostre giornate! Evviva!
E poi, ma questo lo aggiungo io, ormai le menate del Natale sono prossime a passare, solerte arriverà l'anno nuovo, il Carnevale, la Pasqua e l'estateeeeeeeeee!!! No??? :-)

In ogni caso, stamane alzommi un po' rovescia (per motivi ben identificati, ma non uccidibili...) e restommi quella sensazione di fastidio fino a sera, quando... un po' di inchiostro, un forte abbraccio, un libro in regalo che parla di angeli custodi e una "lampada" di sale (con candela) in regalo dalla mia mitica dirimpettaia (nonché fornitrice di info su mondi paralleli e fantastici...), dicevo tutto ciò che ho elencato, mi ha rimesso in sesto e fatto capire che, se in fondo in fondo si è sfasati ma non cattivi, la vita ci aiuta in qualche modo!

Vi lascio quindi con una poesiola appena sfornata sull'inverno che andiamo a vivere:

L’inverno sa di candele
cioccolata, latte e miele
Odora di resina dai camini
gioca con le voci dei bambini
L’inverno ci accoglie con il Natale
i doni, le luci, la neve sul davanzale
Poi ci ferisce lesto a gennaio
con il freddo un po’ meno gaio
Ma ci saluta con tanti fronzoli
a carnevale con i coriandoli!

Bye,
Sly

6 commenti:

♥Mary47♥ ha detto...

Buongiorno Silvia, passerà anche questo Natale e questo inverno e ne verranno altri, tanti altri, tantissimi altri, e noi saremo qui a leggere il tuoi post e le tue poesie!
BUONE FESTE dolce amica!!

oceanomare ha detto...

GRAZIE MARY CARA!!! :-D

gaetano ha detto...

Ciao Sly, bella poesia e un gustoso post su tutto il ripetitivo trambusto natalizio, anche questo inverno fra poco ci lascerà e giungerà la tanto amata primavera, quella stagione dell'anno che più amo, sono contento di leggere il commento di Marina che seguo,voglio anch'io donarti un augurio di serene festività e donarti un po di calore umano in questo rigido inverno.
Ti saluto e a rileggerti.

oceanomare ha detto...

Grazie Gaetano!!! :-D

Antonio Maoggi ha detto...

Caro babbo e l'è natale
senza sordi si sta male
e m'accontento di pochino
cento lire e un panfortino.
(Filastrocca rurale anni 40)

oceanomare ha detto...

Bella Barone!!! ;-)