lunedì 31 maggio 2010

addio alle armi

Ciao!

Dopo l'ennesima settimana con il mal di schiena, particolarmente pestifero 'sto giro, mi sono decisa a fare una visita seria da un ortopedico. Per sentirmi dire quello che già pensavo, ormai il mio corpo lo conosco bene, ma finchè non te lo spiega il dottore mica ti fermi! Però effettivamente, come disse Forrest Gump dopo settimane ininterrotte di corsa: sono un po 'stanchina, credo che andrò a casa ora.

E la mia casa, sportivamente parlando, altro non è che la cara vecchia piscina! Il dottore mi ha detto che sarebbe il caso di piantarla con la kick assolutamente con la boxe preferibilmente... e se vado a nuoto, fare tanto dorso! Si si, io gareggiavo proprio di dorso! Sempre detto io che era quella la mia vocazione! Andrò a fare i master della terza età...

Ora la butto sul ridere, purtroppo però l'addio alle armi si avvicina: il prossimo anno farò ancora boxe, magari senza sfasciarmi, così la mia atleta si fa ancora un po' gli ossi e poi si vedrà. Pecato però, mi sarebbe piaciuto portarla alle Olimpiadi... :-)

Concludo con una "chicca": mi accingo a leggere in questi giorni "I vecchi e i giovani" di Pirandello. Mi chiedevo: ma in questo momento da che parte sto? No perchè i dottori ultimamente, quando gli racconto le mie magagne, mi guardano con espressione tipo "Ma dai, alla tua età saranno solo paturnie, cosa vuoi avere!", poi gli vine il dubbio e guardano la data di nascita e se ne escono con la mitica frase "Sa, signora, alla sua età si comincia ad avere qualche acciacco, è normale, deve farsene una ragione"... Cari! ;-)

Bye,
Silvia

1 commento:

mary47 ha detto...

Ciao Silvietta, sicuramente stai dalla parte dei giovani!!!!!
Un abbraccio