domenica 2 marzo 2008

toccatemi tutto ma non il mio...

Ciao!

L'altro giorno ho prestato il dvd del film Donnie Darko al mio collega e amico A. L'ha visto e ha detto che fa schifo. In passato gli avevo prestato anche il cd della raccolta dei Depeche Mode: stesso giudizio. Ora, per carità, è comprensibile tenuto conto che lui ha 15 anni più di me. Però ha "toccato" due cose che non è che a me piacciono e basta: per me hanno un significato pazzesco!

E' come se uno ti dicesse che non gli piace il vestito che indossi: pazienza, è questione di gusti. Ma se invece uno ti dice che non gli piace tuo marito o il tuo cane...è diverso: sono cose che identificano pure te e quindi ne deduci che pure tu non gli piaci.

Con A. lo so che non è così: ormai ci conosciamo da tanto che so per certo che non sono io a non piacergli, bensì i miei gusti "artistici" e forse è proprio questo il bello! Siamo agli opposti su tutto ciò che parte dallo spirito: anche nello sport (lui l'agonismo proprio non lo concepisce, per esempio) eppure ci rispettiamo un sacco a vicenda!

Però adesso mi prenderei il film Donnie Darko, mi chiuderei nella mia solitudine e tra me e me lo rivedrei pensando "a me piace..."
:-D


La stessa cosa successe anni fa con il mio babbo quando gli feci leggere il libro di Baricco "Castelli di rabbia" e mi disse che era un libro proprio idiota. Cioè...Baricco, il mio Baricco!!! Mi dispiace per il mio babbo che ha tutta la mia adorazione, ma non ha capito cosa io trovo in Baricco. Un mondo di nuvole e sogni che è il mio mondo parallelo da sempre. E che pochi comprendono.


Ma tutto questo lo racconto solo per dire che poi ognuno vive la propria vita e quello che sente lo trasporta sulle cose che gli gravitano attorno. Un film, un libro, una canzone colpiscono chi li capisce perchè ha vissuto certe esperienze. Chi non capisce non è sempre uno stupido o un insensibile: semplicemente ha vissuta la propria vita, diversa.


Poi c'è anche chi non riesce a vedere più in profondità dello spessore di un capello, ma i casi clinici ci saranno sempre...a dirla tutta ultimamente sono in aumento...


Un bacio al mio babbo e ad A. che non considero casi clinici!!! :-D


Bye,

Silvia

2 commenti:

betty boop ha detto...

Capisco, e purtroppo conosco anche, l'amaro che ti lasciano in bocca certi giudizi....non giudicati a tua volta.
Credi talmente tanto in ciò che fai e vuoi, che esiste il tuo punto di vista....e quello sbagliato!
Dovremo imparare ad essere più tolleranti e menefreghiste, ricordandoci che il mondo è bello perchè è vario....e soprattutto, ciò che è NOSTRO, ha un valore inestimabile solo se resta tale!

Bitter Chocolate ha detto...

Purtroppo il mondo è pieno di persone pronte ad emettere giudizi e sentenze;persone che non tollerano le differenze umane...persone che non capiscono che se una persona è di colore, è giapponese, gay, o solamente meridionale...cazzo non sono mica malati!!!Ogni persona è diversa da un'altra...ogni persona è unica...e m'incazzo perchè l'ignoranza ,alcune volte, è davvero tanta!!!V.